Elezioni Parlamento Europeo 8-9 giugno 2024

Dettagli della notizia

Il 08-09 giugno 2024 si svolgeranno le elezioni per il rinnovo dei membri del Parlamento europeo.

Data:

20 Febbraio 2024

Tempo di lettura:

Descrizione

Tra il 6 e il 9 giugno 2024 si terranno le elezione del Parlamento europeo, l'unica istituzione dell'Unione europea che viene eletta a suffragio universale da tutti i cittadini europei. Gli europarlamentari eletti in totale saranno 720, per l'Italia i seggi a disposizione saranno 76.

L'apertura dei seggi elettorali per l'Italia è fissata per i seguenti giorni:

- sabato 8 giugno 2024 dalle 15.00 alle 23.00

- domenica 9 giugno dalle 7.00 alle 23.00

 

PROPAGANDA ELETTORALE: ASSEGNAZIONE SPAZI ELETTORALI

Si comunica che gli spazi per le affissioni della propaganda elettorale sono situati:

  • Via Sperona e Piazza Aldo Moro (zona adiacente Municipio)
  • via Salvo d'Acquisto (area verde prospicente via Cavour)
  • via Giacomo Leopardi (aree verdi)
  • via Ronchi del Volo (fronte scuole elementari e area verde prospicente Chiesa)

L'ordine delle liste ammesse è consultabile nell'allegato

 

TESSERE ELETTORALI

In vista delle elezioni europee che si svolgeranno sabato 8 e domenica 9 giugno p.v.,  si ricorda che l'esibizione della tessera presso la sezione elettorale di votazione e' necessaria, unitamente ad un documento d'identificazione, per l'ammissione dell'elettore all'esercizio del diritto di voto in occasione di ogni consultazione elettorale o referendaria.
In caso di smarrimento, furto, deterioramento o esaurimento degli spazi a disposizione, è possibile richiedere, in qualunque momento, il rilascio di una nuova tessera elettorale.

Per i nuovi cittadini ed i neo diciottenni sarà possibile ritirare la nuova tessera elettorale presso lo sportello dell'Anagrafe (i nuovi cittadini dovranno portare la tessera elettorale del precedente comune che verrà ritirata).

A tal proposito, si invitano TUTTI gli elettori a controllare la propria tessera elettorale per verificare la presenza di almeno uno spazio disponibile per la certificazione dell'avvenuta partecipazione alla votazione (timbro di seggio).
In caso di esaurimento degli spazi, infatti, per poter esercitare il diritto di voto, è OBBLIGATORIO RICHIEDERE il rilascio di una nuova tessera elettorale al comune. Chi si recasse, anche in futuro, al seggio con una tessera "completa" non sarà ammesso al voto.
Per evitare eccessive attese e sovraffollamento nei giorni immediatamente antecedenti la consultazione o nel giorno stesso della consultazione, si invitano pertanto gli elettori a richiedere per tempo il rilascio di una nuova tessera elettorale.

E' possibile ottenere il rinnovo presentandosi allo sportello dell'ufficio Anagrafe con copia di un documento d'identità e la tessera elettorale (che, visionata per verificare l'esaurimento degli spazi, verrà restituita all'interessato), all'ufficio elettorale nei giorni ed orari:

  • dal lunedì al venerdì dalle 09.30 alle 12.30  (senza appuntamento)
  • il martedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.30 (solo su appuntamento da prendere online)

APERTURE STRAORDINARIE UFFICIO ELETTORALE

Allo fine del rilascio della tessera elettorale l'ufficio elettorale sarà aperto in via straordinaria nei seguenti giorni ed orari:

VENERDI' 07-06-2024: dalle 09.00 alle 18.00

SABATO 08-06-2024: dalle 09.00 alle 23.00

DOMENICA 09-06-2024: dalle 07.00 alle 23.00

 

VOTO NELL'ABITAZIONE DI DIMORA

Gli elettori affetti da gravissime infermità tali che l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano risulti impossibile, anche con l'ausilio dei servizi di cui all'art. 29 della Legge 5-02-1992 n. 104 e gli elettori affetti da grave infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedire l'allontanamento dall'abitazione in cui dimorano sono ammessi al voto nelle predette dimore.

Gli elettori interessati dovranno far pervenire la prescritta dichiarazione entro il giorno 20-05-2024 (20° giorno antecedente quello del voto), utilizzando preferibilmente l’apposito modulo in allegato o da ritirare presso l’Ufficio elettorale comunale

Gli elettori  devono far pervenire, in un periodo compreso tra il quarantesimo e il ventesimo giorno antecedente la data della votazione, al Sindaco del comune nelle cui liste elettorali sono iscritti:

  1. una dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa;
  2.  un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, in data non anteriore al quarantacinquesimo giorno antecedente la data della votazione, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità di cui al comma 1, con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

Il funzionario medico designato dall'Azienda ULLS n. 6 è il medico del Distretto Socio-Sanitario dove l'elettore è domiciliato.

Per ulteriori informazioni relative alla richiesta del certificato medico ad uso elettorale e l'ubicazione delle sedi ed orari consultare l'allegato.

 

1) VOTO COMUNITARI

In occasione delle prossime elezioni del Parlamento europeo, che in Italia si svolgeranno l'8 e il 9 giugno 2024, i cittadini dell'Unione europea residenti in Italia - che volessero esercitare il diritto di voto per i membri del Parlamento europeo spettanti all'Italia - devono presentare al Sindaco del comune di residenza domanda di iscrizione nell'apposita lista aggiunta entro l'11 marzo 2024.

L'istanza non deve essere presentata dai cittadini dell'Unione che siano stati già iscritti nella lista aggiunta in occasione delle precedenti elezioni europee e che non abbiano revocato tale iscrizione. L'eventuale trasferimento di residenza in altri comuni italiani di cittadini UE già iscritti determina l'iscrizione d'ufficio nelle liste aggiunte del comune di nuova residenza.

Per agevolare gli interessati, il Ministero dell'interno ha predisposto un modulo compilabile al seguente link https://dait.interno.gov.it/elezioni/documentazione/europee-2024-modulo-optanti
Tale modello, una volta compilato e stampato, dovrà essere completato con la firma autografa e dovrà essere inviato, o consegnato a mano, al sindaco del comune di residenza entro l'11 marzo 2024.

Gli elettori UE, cittadini dei seguenti Stati:
Austria (AT), Belgio (BE), Bulgaria (BG), Repubblica Ceca (CZ), Cipro (CP),Germania (DE), Danimarca (DK), Estonia (EE), Spagna (ES), Finlandia (FI), Francia (FR), Grecia (GR), Croazia (HR), Ungheria (HU), Irlanda (IE), Lituania (LT), Lussemburgo (LU), Lettonia (LV), Malta (MT), Paesi Bassi (NL), Polonia (PL), Portogallo (PT), Romania (RO), Svezia (SE), Slovenia (SI) e Slovacchia (SK),  potranno utilizzare un modello bilingue (italiano e lingua di origine).

 

2) VOTO CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO

La normativa NON prevedere il voto per corrispondenza per le elezioni del Parlamento europeo, a differenza di quanto avviene per le elezioni delle Camere nazionali e le votazioni per i referendum (L. 4592001).

Seguono indicazioni specifiche per categorie di votanti:

CITTADINI ITALIANI RESIDENTI IN UN ALTRO STATO MEMBRO UE

Per quanto stabilito dall'Art.22 TFUE, i cittadini italiani residenti in un altro Paese dell'Unione europea hanno facoltà di scegliere tra:

- VOTARE PER GLI EUROPARLAMENTARI DEL PAESE IN CUI SI TROVANO

In questo caso è necessario attenersi alla normativa prevista dal Paese in cui si intende votare. È bene informarsi presso gli organi ufficiali di tale Paese per conoscere i criteri necessari e le modalità di voto.
Per una ricerca iniziale si consiglia QUESTO SITO del Parlamento europeo in cui si possono consultare tutte le modalità di voto previste per ogni singolo Paese dell'Unione europea.

- VOTARE PER GLI EUROPARLAMENTARI ITALIANI

All'estero il voto per i cittadini italiani è esercitato nei seggi elettorali istituiti presso gli uffici consolari o ambasciate.

Per votare è necessario essere iscritti all'AIRE (Anagrafe Italiana residenti all'estero). Per informazioni sulle modalità di iscrizione si rimanda al SITO UFFICIALE 

Gli elettori iscritti all'AIRE riceveranno dal Ministero dell'Interno italiano il certificato elettorale in cui saranno indicate il luogo, la data e l'ora in cui sarà possibile votare. In caso di mancata ricezione del certificato elettorale, si può far domanda per un documento sostitutivo all'ufficio consolare di riferimento entro il 5° giorno antecedente alla data delle votazioni.

In caso di rientro in Italia, si può votare presso il proprio Comune di iscrizione elettorale facendo apposita richiesta indirizzata al Sindaco del suddetto Comune entro il giorno precedente alle votazioni.

Vige sempre il divieto di doppio voto. Tale divieto si applica anche nel caso in cui un soggetto sia in possesso di più cittadinanze di Paesi membri dell'Unione europea.

3) CITTADINI ITALIANI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO (in un Paese membro Ue)

I cittadini italiani e i familiari con essi conviventi temporaneamente all'estero (in un Paese membro dell'Unione europea) per motivi di studio o lavoro possono votare anch'essi presso i seggi elettorali istituiti presso gli uffici consolari o ambasciate. Tale facoltà è subordinata alla presentazione di apposita domanda indirizzata al Sindaco del Comune italiano delle liste elettorali d'iscrizione. La domanda dovrà pervenire alla rappresentanza diplomatico-consolare di riferimento per il luogo del temporaneo domicilio entro 80 giorni dalla data delle votazioni.

Per informazioni dettagliate sulla presentazione della domanda è preferibile contattare gli uffici consolari italiani del luogo in cui si ha temporaneo domicilio.

In caso di rientro anticipato in Italia, si potrà votare presso il proprio Comune di iscrizione elettorale facendo apposita richiesta indirizzata al Sindaco del suddetto Comune entro il giorno precedente alle votazioni.

4) CITTADINI ITALIANI RESIDENTI IN UN PAESE EXTRA UE

Per i cittadini italiani residenti in un Paese non membro dell'Unione europea l'unica modalità consentita per l'esercizio del voto alle elezioni del Parlamento europeo è il rientro in Italia e votare presso il Comune in cui si è iscritti alle liste elettorali.

Ultimo aggiornamento: 09/05/2024, 16:18

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri